VERDE ALIENA

DSC_7360 DSC_7316 DSC_7303 DSC_7098 DSC_7079 DSC_6851 DSC_6740 DSC_4584 DSC_4410 DSC_4337 DSC_4313

 

In uno squallido sobborgo della Grande Mela si trova un negozio di fiori che, come dice l’avido proprietario, è stato “abbandonato da Dio e dai clienti”. Nel negozio lavorano due commessi: uno goffo ed imbranato, l’altra dolce ed insicura, di cui il giovane è segretamente innamorato. Il giovane commesso vorrebbe dichiararsi ma è bloccato dalla timidezza e dalla paura del fidanzato della ragazza, un sadico dentista che, nonostante le botte e le violenze verbali, la ragazza non ha il coraggio di lasciare.
La vita dei tre protagonisti cambia improvvisamente quando il ragazzo si imbatte in una pianta esotica che non riesce a ricondurre a nessuna specie conosciuta. La pianta viene presto esposta nel negozio ed i clienti, incuriositi, accorrono a frotte portando, per la gioia del proprietario, un sacco di soldi. Il ragazzo e la pianta diventano delle celebrità.
C’è solo un piccolo problema: il commesso presto scopre che la pianta ha una necessità un po’ particolare. Infatti non è come gli altri vegetali: per sopravvivere non le bastano l’acqua, un buon terriccio e la corretta esposizione al sole… ha bisogno di sangue umano. Inizialmente il ragazzo la sazia con il proprio sangue ma, crescendo, la pianta acquista il dono della parola, si fa molto esigente e crudele e chiede sempre più “cibo”… Così si trova davanti ad un dilemma: c’è qualcuno che merita di morire? Vale la pena di uccidere per la ricchezza e la fama? Vale la pena di uccidere per avere in cambio l’amore?

La vicenda, del cui svolgimento sono testimoni tre ragazze dei bassifondi, è allegra ed effervescente, ricca di comicità e di situazioni esilaranti, ma anche di momenti ad alta tensione e non disdegna, inaspettatamente, di commuovere. Il tutto è accompagnato da splendide canzoni, presentate rigorosamente in italiano, che spaziano tra tutti i generi: dal pop, al rock, al latino americano.

MENZIONE COME MIGLIOR SPETTACOLO MUSICALE AL PREMIO FITAITALIA 2008
SPETTACOLO VINCITORE DEL TROFEO TEATRALE GROTTAZZURRA (2009)
SPETTACOLO FINALISTA AL CONCORSO TEATRO 7X15 (2010)

I commenti sono chiusi